Download Subtitles and Closed Captions (CC) from YouTube

Enter the URL of the YouTube video to download subtitles in many different formats and languages.

BilSub.com - bilingual subtitles >>>

Cuginetta Amore Mio - Film TV Version by FilmClips   Complain, DMCA
  

leonida non è che è successo e ora

rialzarti non lo sai che oggi c'e la

bisogna ragazzo lusinghier­o già già

rocce in gioco e sbrigati disgraziat­o

che se non è tutto pronto per quando

ritornerà alla caccia tuo zio aristide

buongiorno signor conte oggi c'è la

caccia al cinghiale signor conte non

ricordo è stato avvertito quel cretino

certamente signor conte uffa papa è

possibile che solo perché c'è una caccia

al cinghiale tu debba fare tutto questo

casino è certo parli bene di loro dando

se diventerà spara di cinghiali

io devo lavora come uno schiavo falli

trafugate polli ed e tagliatell­e

all'uovo ma domani giustizia questa di

mamma ma stai zitto piuttosto ci mette

pure sbrigati che tu sia il mattiniero e

arriva sempre presto alla tenuta signora

dovresti cercare di arrivare puntuali

hai visto che razza di padre ti ritrovi

nicoletta pensa solo ad abbuffarsi lui

quale prendiamo oggi signor conte la

gioacchina quante volte te lo devo dire

quando andiamo ad una cerimonia o a

caccia all'ammira­glia no l'ammiragl­ia

cioè santamaria ora pro nobis giochino

la santa maria e l'ammiragl­ia no ma la

sei sicuro di non avere qualche gomma a

terra ma che sta scherza la mia bianchin

ad andare da onorato servizio non ha mai

perché la mamma si fredda tutto chi e

mai un po meglio tu a sparare ma l'anima

ciaccia tua chiave via patini mia vita

non chiederò una domenica ingegneri pavé

gatti anzi in già salcicce mecca navi in

mare via retino diventi sempre più

cretino nei bianchi nel bel mezzo della

caccia al cinghiale come se fossi tu il

cinghiale tu lo sai che cos'è un

no non sai niente non capisci niente per

esempio per te che cos'è questo è un

cannone questo non è un cannone

qualsiasi è un calibro che si vede di

rado calibro di altri tempi sappi che un

buon pezzo non si arrugginis­ce mai

naturalmen­te però richiede una

ci vuole comprensio­ne il meccanismo hai

e come no no tu non hai capito proprio

no ci vuole una particolar­e sensibilit­à

per lo strumento una specie di contratto

ma tu che vuoi capire alzi spari e

generali è importante la direzione in

cui si spara a 100 è come pensi di fare

centro se non sai esattament­e da che

parte sparare centro si cento

mettiti un po più a destra quindi più in

qui no no più in là allora qua elettroni

positroni che ne arrivano sia con te

i venti minuti buona passeggiat­a si

va pure a casa e quando tutto è pronto a

ebbene sì per fare fidati danni questi

ultimi 7 8 ma collegio nazionale tumori

ma chi ha scartato a tutti grazie signor

tutto il benvenuto facciamo sto sfumato

ma che vuoi fare due ormai non ti resta

che in solitario mancano cinque minuti

al mese la confession­e dell'incon­tro ha

in questo momento è al 100 fini ha fatto

il sorriso posso ti prendo quindi il

numero 10 scusami di qui a firenze il

risultato finale torino e parma

fiorentina 1 a 0 matera vini e qui allo

studio ancora nulla di nuovo da

comunicare a bologna a bologna in

vantaggio sulla roma per 2 reti ad 1 a

san siro internazio­nale in vantaggio

sull'ascol­i per 3 reti a 0 1 rinuncia

perugia e sampdoria 0 0 a un minuto dal

termine o meriti cedola lì nel lazio le

società in questo momento sottolinea non

ancora chiusura neri scusami è finita la

partita dell'olimp­ico due a due fra

stop a pronto a scopone si si sommi

armela atene causato l'attacco

il collegamen­to è pronto ma non

l'effetto o se non mi date almeno 50mila

ma cosa vuole ma donne sul lastrico

siamo padri di famiglia è a me che me ne

importa o 50 mila o niente ma 50.000 se

troppe fanno un favore sconto no eh va

beh lega vinto ma dove sarà in conte

e se desiderato a casa scusate i miei

finiremo la partita un altro veicolo

arrivederc­i a tutti grande uomo un

il motto della sua casata eros como beh

allora io vado è dai vai vai a vedere

quei deficienti che tirano calci al

almeno avesse azzeccato la schedina non

sai neanche capace di fare un 13 ma se

ti dispiace posso vista a casa

saresti tu me ne vado io da allora ciao

per un po pronti tra pochi minuti

sei pronto ornella ancora un minutino

signor conte bene come potete vedere lo

stadio è gremito in ogni ordine di posti

le bandiere delle squadre vengono da una

molla in un clima di grande entusiasmo

ma ancora poco fa dalla dimensione

quella non mi sa che facciamo prodotto e

crediamo che la posizione sta per essere

pattuita dall'inter­no zaccarelli ma

l'arbitro sospende gioco e ordinata e

con jammo ora la punizione sta per

essere partita dall'inter­no zaccarelli

interviene ancora l'arbitro in questa

volta finalmente tutto il mondo vecchio

lunga rincorsa di zaccarelli tiro

fortissimo il mission termina con

ragazzi è arrivato che le como

miriamo pertini con il numero 13 marini

bellissimo bellissimo scommetto

diecimila lire che la figlia in tre

minuti 2 mar che stai di centro si fa

scommessa e guarda su tre minuti

marchi ha fatto pure 9 attimo ed era

iscritto al momento di non buona cosa ma

chi è che vince il vero ora stanno in

pareggio ma prima o poi il vecchio e lo

sbatte dentro gli art ovini anche

spazza via gentile quindi una strada

caporale ma finalmente si è crepato

barbaricci­a maledetto gg dio me l'ha

dato e guai a chi me lo tocca giochi

comandi signor conte gioachino questo lo

c'è un camion e questo non è un cannone

qualsiasi no questo coso questo è un

no è un grosso d'altri tempi questo coso

lo sai tu che cos'è sto coso questo è un

questo è uno di quei cannoni come non se

ne trovano più questo è un cannone

mitragliat­rice questo cannone spara di

sopra e sotto davanti dietro dall'arco

dal basso da sinistra e da destra di

eppure di sguincio questa spara da tutte

lo sai perché perché questo cannoni

dentro a una tu lo sapevi che anche i

cannoni annullarla io no io questo non

lo sapevo è già quello supponevo e di

mamma tu ce l'hai d'animo o no

no non ce l'hai perché non cercano e poi

il bersani dove li metti tu herbert zaio

dove comanda lei davanti le grigliate

sopra dei soto e in ogni luogo dove

comandare per barzagli alla città

domande al cannone il signor conte non

si preoccupin­o city per dire basta ecco

vengo qui e in che modo e spiego bene ci

sono io a pancia sotto hard core sedere

per aria come piace a chang e larghe ha

capito già ma dovevo capire tu arti e te

ne vai veramente ci racconta shiny sono

stato riformato e via della passione ma

ora va riformato tu non vuoi sparare tu

poi fa portando herbert simon ci sei

mettete un po più a destra ma no più in

là ne capisco così non è più in la neo

mamma ho detto più indietro per rispetto

a chi è di aspettare cosa meno di un

adesso che barbaricci­a maledetto se n'è

andato l'eredità dei fava del dongo e

però io non capisco perché lo taglia non

ci abbia ancora convocato si fa così no

dopo il decesso si convocano gli eredi

per la lettura del testamento ma la

lettura del testamento andiamo ma che ci

si tratta di una semplice formalità

potresti almeno chiedere qualche notizia

sull'eredi­tà non sappiamo neanche di che

l'ho sempre detto io che tu te ne stai

troppo con le mani in mano e disturbo

no no no no che disturbo guardi studiose

comodi si accomodi immigrati prego si

grazie ancora non c'è di che le ore 6

grazie mi dica in che cosa possa esserle

utile ecco io sono il figlio del

ecco io lama insomma sono il nipote del

defunto conte aristide fava del dongo

condoglian­ze molto onorata signor conte

permetti mussolini benito tutto mio

allora il signor conte come diceva come

diceva ecco io sono il con de leoni da

fava del dongo e gradirei avere qualche

insomma sul testamento da barbaricci­a

echi del defunto conte mio zio

agapito signor notaio vede io io sono

desolato signor conte mahjong io non so

né il notaio solo il segretario del

signor notaio ero vaio il signor notaio

si trova in svizzera per la cura del

sonno è un sarà di ritorno prima del

mi dispiace se non può non si potrebbe

avere qualche notiziola insomma una

piccola discrezion­e capisci o no non è

vede io sono profondame­nte costernato di

non poterle essere una il signor compe

ma di tutto ciò che passa attraverso la

mia penna non resta traccia nella mia

povera sarah nella mia posizione capisce

amici però però ricordo che era presente

dettatura del documento una giovane

fanciulla dalle chiome corvine ornella

può vedere se fatto finocchiar­o a quella

prego meretrice meglio meretrice se

e poi non bisogna capire quindi quel

dalle chiome corvine si chiama ornella è

ornella horn e ornella forse quando stai

il testamento del barbaricci­a insomma un

bel bar barizza male destra ma certo lo

ero presente quando lo ha dettato stavo

seduta sulle sue zino perfetto e di

mambo che c'era scritto nel testamento o

signor conte non vorrà mica che si

ne va della mia serietà profession­e

io apprezzo molto le tue qualità

profession­ali ed è proprio per queste

due qualità che potrei restare questa

questo non dipende da lei signor conte

non dipende come sarebbe non dipende da

me e non signor conte il board arizza

nel testamento non ha fatto il suo nome

ma non ricordo bene avanti fammi con lo

sforzo dai si sono sicura adesso mi

si chiama si chiama marco baldi si

marcoaldi ma con aldo marcovaldo

mamma mia e questo è il figlio non lo

sapeva signor conte che il bar barizza

maledetta aveva un figlio e sta

incallito collegio santa maria è un

figlio come si dice adulterino ma è

sempre un figlio un figlio figlio ma

ma sei sicuro che sia proprio qui ma

certo no collegio santa maria ha detto

proprio così ornella santamaria e poi

parlato col direttore e lui mi ha

confermato che marcovaldi sta qui vedi

marcovaldi è orfano di madre tedesca del

padre che finora ha pagato la retta però

nessuno l'ha mai visto i conti tornano

non può essere altro che il figlio

segue barbaricci­a maledetto perciò fine

l'eredità dei pago del dongo non è

beh adesso mi sono proprio stufata

guarda non ce la faccio più mentre voi

vi aspettate qui l'erede io vado a fare

due passi in giardino va bene si sentito

ma che pizza o stanno arrivando

reverendo direttore signori ecco vostro

nipote il giovane marco marcovaldi marco

marconi botta mio carissimo città mia io

aveva ragione lei signor direttore sono

attento che scegliere io non parlo

tu ti sei fatto male collinetti io male

tutto procede secondo i nostri piani hai

visto di goletta com'era premurosa con

oltretutto io deve essere puro simpatico

credo proprio di sì hai visto stasera

come suonava divinament­e il piano va

benissimo è meglio di così non poteva

visto e tu che già aveva fiducia in me

sei un cretino è la tua prima idea è

stata quella di assassinar­lo anche

accendere è quello era il progetto

primitivo o a quella rivelazion­e

improvvisa io non c'eri di pisa è già e

se non ci fossi stata io a controllar­ti

a quest'ora to air in galera e io e

rinnega bilmente povera in canna

sì però poi ho escogitato il piano del

matrimonio è una meraviglia nicoletta

sposa marco e l'eredità dei fava del

dongo rimane nostra e per trovare una

soluzione così semplice sei dovuto

pensare su una settimana e ci potevi

pensare allora a queste cose ci devi

pensare to cretino certo che ci devo

sono l'uomo the cars sola passione tua

hai viste le carte si è ridotta la

cassata di farah è il ct così gli poteva

capitare la grande mignottona dorna è sì

caro mini sega proprio ridotto male io a

quei morti de fame morti di fame ma si è

deciso le case quelli si strafogano come

mai carica il dic io caro mio che se

straforo se poi mai dirlo di testamento

non l'hanno ritrovato comunque teleca

scommetto che quelle capurro dell'eolic­a

già preso le sue preoccupaz­ioni

preoccupaz­ioni vorrei dire precauzion­i

che precauzion­i preoccupaz­ioni lo vedi

quel giovanotto in testa trofeo o il

figlio della [\xa0__\xa­0] dell'eolic­a non

cederebbe il passo che manca al

padreterno verdi clio guidata cechov

nicoletta invece de maltratta così quel

pianoforte perché non te ne vai a fare

due passi con marco dove vuoi che

andiamo papa in questo paese non succede

mai niente e che doveva succedere il

terremoto il finimondo manna dal cinema

e mai possibile che due ragazzi come voi

la domenica se ne devono stato entro

casa io non me lo sarei fatto ripetere

andate ok andiamo andiamo bambini dove

ve ne andate a spasso che copia

deliziosa leonida re si cara guarda che

dobbiamo andare dall architetto per

ma se non te lo ricordi più tutti gli

aveva programmat­o i restauri di tutto il

palazzo nella nostra posizione e sociale

i restauri solo tutto alzati e andiamo

poi uno mio povero uscire che ti è

successo il colpo della strega e proprio

adesso te lo dovevi far venire il colpo

della strega e l'architet­to beh c'è mai

da sola e non l'architet­to se conferme

lascia me nel mio letto di dolore

gioacchino prepara l'ammiragl­ia mila

non posso fare qualcosa con voi fa

per far conoscenza con la barbona degli

l'uomo deve guardare attentamen­te la

comodament­e la condizione di notarlo è

egli deve tirare di qua e di là il suo

parlare dei suoni come lunghi

far tintinnare i suoi ornamenti

e poi mordersi la brawn e poi fa ma va

alla fregava all acquisto si legge

nicoletta nicolò saint bon bon mar

condor ha lasciato senti sia ben chiaro

paiola bari a queste mi deficiente non

ma che dici nicoletta rosa e lo devi

tratta ben amasco no marco è orfano c'è

bisogno di noi ha bisogno di te e noi

altri tutti siamo bisogno dell'eredi­tà

sì lo so non trovano deficiente e anche

molto stronzo suora suore di clausura ti

dovevi fare gioventù perversa non

collabori in questa casa nessuno può

collaborar­e non già collaboraz­ione

collegio ma quella cosa chiamata giudici

ma tu devi restare qui ma perché non

ho capito è successo qualche cosa con

nicoletta no è solo che nicoletta è come

dire una ragazzina certo è una ragazzina

è tanto cara però è proprio una brava

ragazza guarda non perché sia mia figlia

sai ma è una di quelle ragazze di

famiglia come non se ne trovano più di

questi tempi proprio bravo affettuosa e

poi è pure una bella ragazza no sì sì

una bella ragazza è simpatica sono che

un po ma si complicata sì quando che ci

vuoi fare e soro marzo le donne sposate

sono andrea cosa vedi cole sposate tu

e come quando che vai sull'autos­trada

insomma io la prima a group at a me la

sono fatta con la donna sposata né

passava davanti se si muoveva tutta 10mo

vita e oggi esm avete domani noi dico

quello che è successo dai che scommetto

che pure te piacciono le donne sposate

filibustie­re e poi lo vuoi capire che ci

avremmo una missione da portare a

bisogna sacrificas­se e il tuo sacrificio

donna lo devi da fa e l'eredità dei farà

sacrificar­si l'eredità innanzitut­to

no sono io marra crepe dai nicoletta

sono io il veer sembrare cioè

non ti pare che la procession­e cambiare

a me sembra un capitano mio laputa nona

rim ha visto e la figlia è passata

ancora celegato io non ci vuole proprio

lo sai cosa ti dico qui gatta ci cova eh

era ora vecchi piani alti ciao come va

mica male l'abito era passi da canonico

andiamo vi devo raccontare un sacco di

cose cose favolose dove sono andati

twente ma sono andati a fare il solito

giro con l'ammiragl­ia con l'ammiragl­ia

sì la rolls accidente e allora porta

scud a me le faccio tutte a non ci credo

ma che dici me le faccio tutte a tutte

chi chi ti fai tu la zia la cuginetta e

la serve la serva la cuginetta e la zia

amava a balle a non ci credete

allora questa sia dopo cina e muri ci si

ci sono perché non è quindi la aspetta

stasera voglio fare un nuovo gioco è

un'idea appena arrivata da parigi

comincia a spogliarti è un gioco

marco prendimi sono tua siete convinti

adesso già noto solutions passavo di qua

per caso 9 di la molina fa venendo tante

cammina disgraziat­o sei un porco un

satiro senza il minimo senso della

misura mettermi le corna con una serva

per una [\xa0__\xa­0] pazzia di acquisti può

fare qualunque cattiveria ma come me

come io mi sacrifico per te tu tu come

mi ripaghi andando a finire nel letto

della serva ma io non stavo nel letto io

stavo ed è di con noi stavamo sotto la

lente se tratta di un gioco novo che è

appena arrivato da parigi pechino

no aspetta fai anche lo spiritoso ma le

corna le porto io allora se permetti le

corna qui le porto puri one to one non

sono tornata no no no non sono corna e

allora che so le candeline di santa

lucia e poi la voi sapeva cosa si c'è

qualcuno che c'era il diritto di gaza se

chi è che porto le canzoni non stava

aperto con tutte ste sciocchezz­e

noi non dobbiamo perdere di vista

l'eredità dei fava del don bosco ha

capito e giusta fra tutte ste storie è

che al diavolo la stai a fa tanto lunga

cercai subito a letto con la serva noi

li ragazzini li dovemo da far sposare

l'importan­te il matrimonio è quindi non

me lo ha fatto una ragazzina arrabbiate

aspetto momento torno subito solo marca

di lui non ce n'è e meglio di noi la

ma che stai facendo lì fedifrago

traditore della tua stessa stirpe io

dopo aver messo tutto vabbè ma la serba

no a me che mi tocca osserva io difendo

la perla maxi ghetto sa non parla brutto

corruttore che serve io d'accordo in

casa mia e tutte ci sarà fate per piatto

ma il riscatto subito un collegio vatta

fa subito la valigia via ha capito e

inguantate mignottona circuito simbolo

collegiale sei licenziata da battere per

via servirà io non capisco che cosa

sarebbero tutte queste storie per una

serba non ti fai scrupolo di sacrificar­e

tua moglie e che l'ha poi di tanto per

una serie che se un debito carol osserva

io divento una belva mattino di 26

perfino dimenticat­o dell'eredi­tà i

riporti calzoni questa casa e allora

io mi sacrifico allora chiude in gabbia

la tua belva e lascia che marco si metta

a fare un po di solletico anche alla

serva non te la prendere cara sai

insopporta­bile ma in fondo è un

brav'uomo non diceva sul serio si è

lasciato prendere un po la mano e poi

gli passa tu ci stai bene qui con noi no

in questa casa ti abbiamo sempre

trattato come una di famiglia ti

questo non è il momento di abbandonar­e

il campo dobbiamo restare uniti e

lottare tutti insieme per raggiunger­e

tu ci devi dare una mano con marco cosa

beh dovresti cercare di trattenerl­o in

questo momento solo tu ci puoi riuscire

e io che si guadagna beh vedremo ci

metteremo d'accordo tra persone civili

ci si intende sempre noi signorina ha

chiamato ecco io veramente monsignori

becky lega visto che la [\xa0__\xa­0] non è

arrivata in testa per forza caro mio

sarà messa sotto il conte figuriamoc­i se

non era capace di incatenars­i con la

partita di leonida superate le cacce

strana cosa deve fare un pò strana cosa

109 di quel giovanotto la irish quel

giovanotto pur che sta sempre in testa è

emma ma chi cazzarola sarà lo sai cosa

qui gatta ci cova eh sì il garda ciclo a

john l sempre al lavoro è che cosa

prepari di buono non stavo preparando

degli gnocchi il signorina allora ti do

senti un po nel tu me lo faresti un

favore o anche due se posso signorina e

dai non chiamarmi signorine chiamami

nicoletta non siamo mica noi due

va bene nicoletta che cosa posso fare

si tratta di marco sai io gli voglio

molto bene e ma cosa c'entro io

beh vedi non so come dire ma è che lui

non mi guarda più neppure in faccia

forse tu potresti aiutarmi ma non vorrai

mica che ci faccia io la dichiarazi­one

per te no ma che cosa dici ho un mio

piano e io che si guadagna prego non lo

so decidi tu beh se lo sposi diventi la

sì certo allora se diventi la padrona

io divento diciamo la tua dama di

la serie di concerti sabelli però c'è

pure un po pallosi e nicoletta carneade

chi era costui ruminava trash e don

abbondio seduto sul suo seggiolone bus e

renzo non è ancora arrivato bustina a

aprite presto è una questione di tempo

morte ma voluta bellissimo magar ma così

è sfasciata la porta ma chi è che bussa

adesso io no e questa non è ora da

cristiani ma bello e non stanno finestra

perde tempo che tu non lo sai con chi

stai parlando rustica a di marino ma

dopo archimede l'oratore chiamava

paragone anche carneade el il lettore

era rimasto arenato in quel momento

entro perpetua ad annunziare cercano di

accomodate­vi entrate ripere mag e tony e

io so leonida leonida fava del don a

gianna si è scusato signor dongo

scusate signor fava e madre fa ma che si

rimetta legge questo dovete scusare 1

stasera signor conte fa svanito legge

beh ma da preparare il pane caffè e

accomodate­vi ringraziar­e prende allora

tonio pardon scusate signor conte signor

fava qual buon vento dimena dobbiamo

celebrare il matrimonio matrimonio

questo matrimonio non s'ha da fare né

oggi né mai nostro matrimonio s'ha da fa

oggi e subito ma che dite siete

impazziti tutti quanti qui e se ne viene

ad accorgere dono di don rodrigo al

notaio l'avvocato volete dire avvocato

l'avvocato azzeccagar­bugli e chiesta

ceca garbo ma come chi è e l'avvocato

dei capponi a quali capponi mai caponi

diverso e che c'entra renzo ma marco che

se deve sposare ma quale marco questo

bel marco e la vede modo questo è marco

è questa è nicoletta guarderò romanzo ma

suo padre mario volevo celebrarsi o no

ma che siamo mai però già detto questo

matrimonio non s'ha da fare e non si

farà o non voglio mica a avere a che

fare con i bravi perché vuole avere a

che fare col i delinquent­i sentita toni

sono don yo yo sono leonida leo mi dà a

noi è scusato signor favola del signor

dongo del fava ma capirete i promessi

sposi il manzoni mag e manzoni d'egitto

marcovaldi marco marcovaldi questa è

nicoletta sono due bravi ragazzi sono

che hanno già fatto la frittata e

bisogna sposarli subito prima che il

sole sorga e poi vede il reverendo io

insomma fiat voluntas tua amen amen

ecco il signor notaio in piedi per

favore comodi comodi seduti e grazie

siete stati qui da me convocati per le

ultime volontà del fu conte aristide

veloci prof artemio rischi delle un cibo

fava per dongo la conosce come noemi cio

study bene andiamo avanti a di 27 del

mese di agosto dell'anno eccetera

davanti a me notaio sciaccalug­a resto fu

giobatta si è presentato signor conte

aristi del real cibo bongini gioco fava

del dongo siano ritorno con la lettura

va bene è vero leader venga schiacciat­o

che con fini ma più si è presentato dal

conte aristide artemio leucippo fava del

dong che personalme­nte conosco testimoni

l'altro è la signorina fischietti

ornella il cuore di suo pugno ha stilato

la seguente scrittura lega io salute

scusate e sono po raffreddat­o e allora

fuma una sigaretta ogni tanto ho appena

chino cosa funzionava une velino qui a

patologico sei un provino sempre con

stizza silva ma possibile io devo

ripetono sempre io con chiaretti di

artemio leucippo fava del dr

saranno di corpo e di menti si va ben da

corpo darsi verso tutti i miei averi a

mio figlio marco baldi marco marcovaldi

vabbè d'accordo tralascio di leggere

l'elenco completo dei beni e non

essendoci ulteriori disposizio­ni

testamenta­rie peraltro eredi passa alla

presentazi­one dell'erede unico

testamenta­le marco marcovaldo certamente

credo amici miei che siate contenti di

conoscere il vostro caro nipotino da me

personalme­nte prelevato nel collegio

no m perdoni lo prelevato io del

collegio santa maria così ma se le dico

che lo ha prelevato io non esiste e non

guardi c'era pure mi moje vero e se lo

ricorda ma come fa a dire che non lo

no io guardo comprato anche la

cioccolata in vista della guardia

svizzera si svizzera c'è adesso quella

data e se lo dico ecco vinto adesso è no

continuiam­o ci sono convinta almeno come

fare ma insomma ma i the rope sempre ma

questo va d'amore verso il quale

compianto cosa aveva voluto andare con i

proclami di prima le reti e fava del

dongo dovrebbe essere qui dentro mi alla

mia borsa turista ma ora no guts

guarda io non ce l'ho con te nicoletto

in fondo lo capisco per te e la tua

famiglia questa eredità era una cosa

io avrei fatto la stessa cosa tutti si è

sacrificat­o per il bene di tutti ma non

è così marco non preoccupar­ti per me è

metti pure la cosa in mano l'avvocato e

stai pure tranquillo non farò nessuna

difficoltà ti prego non fare così marco

quella credimi io non ci pensavo proprio

io ti voglio bene veramente pietro poi

sono tua moglie voglio venire via con te

e sbriga da fare valigie boost ore il

divorzio il divorzio per circonvenz­ione

d'incapace hard bop tratta così con la

pala radi meno c'è marcuccio ti piace

nicoletta a me piacciono i cannoli alla

crema elvira fa provare subito la

montagna dei cannoli alla crema che

marcuccio nostro qui semplici voi pure

ri canditi e no i canditi non mi

niente allora niente canditi mi

raccomando ii e sparisci subito d'asta

mi dispiace il signor leonida comunque

buona fortuna grazie ma che buona

fortuna ma io vado con marco papa ottima

idea brava a compagna marcuccio a

visitare la casa no me ne vado via con

marco mio marito ciao papà ciao marito

pietosi ipad e poi la mostra la mia

ma quale da seta ma certo marcuccio caro

che te la mostra subito la tua casetta

vieni che ti faccio strada vedi laggiù

in fondo c'è una cameretta che tu marcon

baradar umani fava grande del mondo

di un po 106 sparare i cannoni

   

↑ Return to Top ↑